Bobby Solo


 
     
 

Cantanti - Bobby Solo

Bobby Solo (Roma, 18 marzo 1945) è un cantante italiano.

Al secolo Roberto Satti, debutta al Festival di Sanremo nel 1964 cantando in coppia con Frankie Laine il brano Una lacrima sul viso. Vincerà il Festival l'anno dopo con Se piangi se ridi in coppia con i New Christy Minstrels e nel 1969 assieme a Iva Zanicchi con Zingara.







Nel 1964 vince il Festivalbar con Credi a me.

Nel 1965 partecipa all'Eurofestival tenutosi a Napoli, classificandosi al quinto posto.

Molteplici sono le sue partecipazioni al Festival di Sanremo:

1964 Una lacrima sul viso - in coppia con Frankie Laine
1965 Se piangi se ridi - in coppia con New Christy Minstrels
1966 Questa volta - in coppia con The Yardbirds
1967 Canta ragazzina - in coppia con Connie Francis
1969 Zingara - in coppia con Iva Zanicchi
1970 Romantico blues - in coppia con Gigliola Cinquetti
1972 Rimpianto
1980 Gelosia
1981 Non posso perderti
1982 Tu stai
1984 Ancora ti vorrei
2003 Non si cresce mai in coppia con Little Tony
Tra gli altri suoi successi, da ricordare San Francisco (1967), versione italiana dell'omonimo brano cantato da Scott McKenzie; Non c'è più niente da fare (1966), Siesta (1967), Domenica d'agosto (1969), Una granita di limone (1968).

Negli anni '80, insieme a Rosanna Fratello e Little Tony, forma il gruppo I Robot (dalle loro iniziali) che riscuote un certo successo, presentandosi anche a Sanremo. Bobby Solo ha anche avuto un notevole successo sui mercati tedesco, francese e spagnolo con versioni in lingua dei suoi successi.

Nel 1990 vince con Una lacrima sul viso la trasmissione musicale C'era una volta il festival

Curiosità
Durante l'edizione 1964 del Festival di Sanremo Bobby Solo ebbe un improvviso abbassamento di voce che gli impedì di cantare in diretta Una lacrima sul viso: questo fu uno dei primi casi di playback, allora assolutamente vietato al Festival. Questo gli impedì probabilmente la vittoria nel Festival (quella dell'anno successivo fu una specie di "risarcimento" che in quegli anni capitava spesso) ma contribuì notevolmente al successo del brano, tanto che ci furono delle voci che affermarono che fu tutta una trovata pubblicitaria per promuovere il disco e allo stesso tempo avere un'incisione "perfetta".