Tiziano Ferro


 
     
 

Cantanti - Tiziano Ferro

Tiziano Ferro (nato a Latina il 21 febbraio 1980) è un cantautore italiano.


L'infanzia e l'adolescenza
Tiziano Ferro nasce a Latina il 21 febbraio 1980, e all'età di tre anni per Natale gli viene regalata una tastierina giocattolo Bontempi. Inizia così la sua passione per la musica. Da piccolo, per consolarsi quando si sentiva triste, inizia a scrivere e comporre le prime canzoni. Poi si nascondeva nel letto, (era infatti un bambino timido) e con un registratore le “incideva”. Crescendo, oltre alla timidezza, Tiziano ha dovuto affrontare anche l’obesità (arrivò a pesare 111 chili). Non usciva mai di casa perché aveva paura del giudizio degli altri e non si sentiva accettato. Ha raccontato in un intervista: “Io non mi vergognavo di niente ma quando sei piccolo sei come una spugna…assorbi tutto quello che viene da fuori”. Poi, all’improvviso, è scattata in lui una grande determinazione e una forza di volontà straordinaria, che lo hanno fatto prima dimagrire drasticamente e poi gli hanno permesso di iniziare a lanciarsi come cantante e di intraprendere una carriera artistica. Questa pagina della sua vita si riflette in quasi tutte le sue canzoni, ma è stata efficacemente raccontata nel brano “Centoundici” che apre l’album “111”. Sia l’album, sia il brano prendono spunto dal peso di Tiziano.







Gli esordi
Per coltivare la sua passione per la musica, Tiziano ha partecipato per alcuni anni al Coro Gospel di Latina che gli trasmetterà l’amore per la musica nera che inserirà in molti suoi brani. Nel 1997 e nel 1998 partecipa a diversi corsi per doppiatore cinematografico e come speaker in diverse radio locali della sua città. Nel 1998 a diciotto anni, si iscrive all’Accademia della Canzone di Sanremo ma non supera la prima settimana di selezioni. Ritenta l’anno dopo, nel 1998 quando partecipa alla sezione giovani del Festival di Sanremo e qui viene notato da due produttori Alberto Salerno e Mara Majonchi, che gli propongono la realizzazione di un disco. Nel 1999 partecipa come corista nella tournee dei Sottotono. Sempre nel 1999 viene promosso all’esame di maturità con il massimo dei voti. Nel 2000 si iscrive alla facoltà di ingegneria all’Università di Roma e partecipa anche alla facoltà di scienze delle comunicazioni.


I primi successi
Nella primavera del 2001 firma un contratto con la EMI e pubblica il suo primo singolo Xdono che raggiunge in breve tempo i vertici delle classifiche e si consolida come uno dei tormentoni del momento. A ottobre esce il primo album Rosso relativo. All'uscita di "Xdono", la critica aveva bollato Tiziano Ferro come un "cantante per ragazzine", destinato a scomparire presto. Tiziano ha raccontato in un intervista che questo giudizio sommario e superficiale lo ha spesso infastidito, perché già il primo album "Rosso Relativo" conteneva brani dal significato profondo come "L'olimpiade" e "Mai nata", sull'autostima personale (un tema molto caro a Tiziano) e lo stesso "Rosso Relativo", contro il sesso facile. Nel 2002 mentre le radio italiane sono invase dal nuovo singolo “Imbranato”, “Xdono” viene diffuso in tutta Europa dove si piazza al terzo posto in classifica preceduto solo da Eminem (con Lose yourself) e Shakira (con Whenever Wherever). Nell’estate del 2002, Tiziano Ferro viene premiato al Festivalbar come miglior artista esordiente.


La consacrazione
Il 9 novembre 2003 esce il suo secondo album 111. Con questo album, Tiziano si scaccia definitivamente il marchio di “cantante per ragazzine” e viene ammesso anche dalla critica più diffidente. Dall’album vengono estratti numerosi singoli fra cui “Xverso”, i successoni “Sere Nere” (colonna sonora del film cult “Tre Metri Sopra il Cielo”) e “Non me lo spiegare”, tormentone della primavera 2004. Nell'estate 2004 Tiziano Ferro duetta con Jamelia nella canzone Universal Prayer, inno ufficiale delle Olimpiadi di Atene. Da questo momento, Tiziano si prende una pausa di riflessione.


La pausa di riflessione
Si trasferisce a Londra per difendere la sua riservatezza. Nel 2005 doppia il personaggio di Oscar nel film Shark Tale.


Il caso "messicane"
Nel maggio 2006, Tiziano Ferro, partecipando alla trasmissione Che tempo che fa di Fabio Fazio ad una domanda sui 44 paesi in cui sta per uscire Nessuno è solo, dichiara all’interno della risposta che “ho voluto imparare lo spagnolo per non ripetere sempre le solite frasi fatte…per esempio non si può andare in Messico e dire che le messicane sono le donne più belle del mondo; sono tutte grasse e con i baffi…”. Le dichiarazioni di Ferro non rimasero in Italia, raggiunsero il Sudamerica e in Messico provocarono dure polemiche. Alcune associazioni di artisti messicani chiesero che a Tiziano non fosse più permesso vendere i suoi dischi nel paese. Tiziano ha inizialmente spiegato che faceva tutto parte di una gag già preparata e a Radio Deejay disse che “questi messicani s’incazzano per qualsiasi cosa…” poi però ha riconosciuto l’errore e alla tv messicana ha chiesto scusa e ha riconosciuto di essersi “comportato da stupido”.


L'ultimo album
Anticipato dal singolo “Stop! Dimentica” che raggiunge subito la vetta delle classifiche, il 23 giugno 2006 esce il nuovo album Nessuno è solo, dedicato alla nipotina Alice, dopo due anni di silenzio. Nessuno è solo sale immediatamente in testa alle classifiche italiane e vi resta stabilmente per un mese, dominando di fatto l’estate musicale del 2006. L’album, sbanca le classifiche europee e sudamericane, (Messico compreso).


Il futuro
Tiziano parla correntemente inglese e spagnolo. Vive fra Londra e Latina. Per il futuro è previsto un nuovo tour che dovrebbe partire a gennaio 2007 oltre ad una molto probabile partecipazione al concerto di Natale in Vaticano.


Controversie
Nel 2006 diversi siti Internet segnalano che il brano "Stop! Dimentica" di Tiziano Ferro è molto simile a "One Word" di Kelly Osbourne. Da notare che a sua volta il brano della Osbourne è basato su "Fade To Grey", vecchio successo dei Visage (ai quali vengono ceduti i diritti di "One Word" per evitare controversie legali).


Discografia

Album
2001 - Rosso Relativo
2003 - 111
2006 - Nessuno è solo

Album in spagnolo
2002 - Rojo Relativo
2003 - 111
2006 - Nadie Esta Solo

Singoli
2001 - Xdono
2001 - L'Olimpiade
2002 - Imbranato
2002 - Rosso relativo
2002 - Le cose che non dici
2003 - Xverso
2003 - Sere nere
2004 - Non me lo so spiegare
2004 - Universal Prayer (con Jamelia)
2004 - Ti voglio bene
2006 - Stop! Dimentica
2006 - Ed ero contentissimo

Duetti
Universal prayer - con Jamelia
Sere nere - con Liah (versione portoghese di Sere nere)
Mi credo - con Pepe Aguilar
Baciano le donne - feat. Biagio Antonacci
Pensieri al tramonto - con Luca Carboni
Non me lo so spiegare - con Laura Pausini

Autore
Entro il 23 - Mp2
Dove il mondo racconta segreti - Michele Zarrillo
A chi mi dice(testo) - Blue
Dime tu - Myriam
E va be - Syria
Eroi perduti - Iva Zanicchi