Warren Zevon


 
     
 

Cantanti - Warren Zevon

Warren Zevon (24 gennaio 1947 – 7 settembre 2003) è stato un cantante e musicista rock; nacque a Chicago (USA) ma crebbe in California. Iniziò come cantante folk, senza però riscuotere successo, negli anni '60; in seguito compose le musiche per jingle pubblicitari. Era anche un buon pianista e chitarrista.

Debuttò nel 1970 con Wanted Dead or Alive. Il primo successo arrivò però con gli album - prodotti da Jackson Browne - Warren Zevon (1976), con la canzone I'll Sleep When I'm Dead e Excitable Boy (1978) con Werewolwes of London.

Zevon è stato un autore i cui testi sono stati apprezzati per il valore poetico ma anche di impegno sociale e dal sapore vagamente profetico.
Scriveva infatti nel 1982 nella canzone The Envoy (traducibile con L'inviato o L'emissario), titolo-guida dell'album omonimo ispiratogli dai racconti di un diplomatico statunitense, Philip Habib, impegnato nell'incursione israeliana in Libano del 1982.







"Armi nucleari nel Medioriente / Israele sta attaccando gli iracheni / I siriani sono pazzi contro i libanesi / E Bagdad fa ciò che gli piace / ... / Ovunque vi sia una crisi / il Presidente manda il suo inviato / ... / Sembra un altro trattato di pace mondiale / per l'inviato".
Dopo aver suonato in carriera assieme a molti musicisti di valore - fra cui Waddy Watchel, David Landau, Leland Sklar, Jeff Porcaro e Don Henley - Zevon, ammalato e consapevole di essere prossimo a morire, chiamò a raccolta tutti i suoi amici per incidere il suo ultimo album, The Wind (2003): cantò così nella canzone, registrata nella sua camera da letto, che chiude - quasi come fosse un testamento sentimentale e spirituale al tempo stesso - il suo ultimo lavoro:

"Talvolta, quando starai facendo qualcosa di semplice in casa / magarai penserai a me e sorriderai / sai che sono legato a te come i bottoni di una blusa / tienimi nel tuo cuore per un po'".